Lago d’Averno, cosa vedere

Il Lago d’Averno sorge nella zona dei Campi Flegrei ed è un esempio vivido di un meraviglioso fenomeno naturale: secondo quanto raccontato da Virgilio, questo specchio d’acqua fu attraversato da Enea per incontrare nel regno dei morti il padre Anchise. E la cornice sembra essere ideale per custodire un qualcosa di mitologico, con esalazioni di idrogeno e zolfo che impedivano la nascita di qualsiasi forma di vita.
Il lago Averno è di origine vulcanica e sorge in un cratere di 4000 anni fa, nella zona del Campi Flegrei in prossimità del Golfo di Pozzuoli, area caratterizzata dalla presenza di bassi rilievi vulcanici. La sua profondità massima è di 34 metri ed è incastonato in una cornice verde fatta di boschi.
Il Lago d’Averno è
un’oasi naturalistica piena di fascino e ricca di storia, uno dei luoghi da visitare e da inserire in un tour quando ci si trova nella zona dei Campi Flegrei.